Aufrufe
vor 3 Jahren

ONELIFE #37 – Italian

  • Text
  • Onelife
  • Rover
  • Sempre
  • Strada
  • Guida
  • Mondo
  • Anni
  • Dice
  • Essere
  • Storia
  • Veicoli
Land Rover’s Onelife magazine showcases stories from around the world that celebrate inner strength and the drive to go Above and Beyond. For this issue of Onelife we visited Maneybhanjang in the Indian Himalaya, where Land Rover Series Is and IIs rule the roost, we followed the north star to the Land Rover Ice Academy in Arjeplog, Sweden, which offers thrilling ice driving action and bring you the story of outdoorsman Monty Halls and his family who are out with a Discovery for a scenic escape in Ireland.

PERFORMANCE AL TOP F I N

PERFORMANCE AL TOP F I N O I N C I M A STORIA B E N O L I V E R FOTOGRAFIA B R I T T A N Y M U M M A 20

Unendo le sue eccellenti abilità fuori strada con le prestazioni del silenzioso sistema a propulsione ibrido, nuova Range Rover PHEV dà prova di essere la compagna ideale per l’alpinista e fotografo Jimmy Chin Provate a lasciare la vostra auto all'addiaccio a Jackson Hole in inverno e dovrà sopravvivere a condizioni di freddo estremo. Così, quando l’alpinista, sciatore e fotografo nonché regista nominato all’Oscar Jimmy Chin ha provato nuova Range Rover PHEV (l’auto elettrica plug-in ibrida), non ha avuto bisogno di portarla lontano per testarne la resistenza in condizioni particolarmente difficili. “Per me è molto importante potermi affidare a un veicolo in grado di affrontare tutto quello che le condizioni atmosferiche impongono da queste parti”, dice Jimmy riferendosi alla città e località sciistica del Wyoming dove vive e si allena fra un’avventura e l’altra.“Le condizioni qui possono cambiare drasticamente”. Jimmy è abituato a ritrovarsi in ambienti difficili. Ossessionato dall’alpinismo, dopo la laurea per poter scalare ogni giorno ha “vissuto” nella sua vettura all’interno dello Yosemite National Park. Ma la sua incredibile carriera di documentarista, in cui ha fotografato e filmato le sue scalate, è stata quasi accidentale. Subito dopo essersi laureato, ha usato la macchina fotografica del suo compagno di scalata per scattare un’immagine di lui che dormiva nel loro bivacco all’altezza impressionante di 900 metri, su El Capitan, il famigerato monolite dello Yosemite. La vendita dell’immagine gli fruttò 500 dollari. La coppia si spartì il ricavato e Jimmy usò la sua parte per comprarsi una fotocamera tutta sua. Il suo talento visivo era pari all’agilità dimostrata sulle rocce e sulla neve e, ben presto, le sue immagini degli ambienti più estremi della Terra iniziarono ad essere pubblicate sul National Geographic. Nel 2006 Jimmy non soltanto scalò il Monte Everest, ma fece parte della prima spedizione americana che lo discese sugli sci. Nel 2011 partecipò alla prima scalata in assoluto sullo “Shark’s Fin”, il picco del monte Meru nell’Himalaya del Garhwal. Meru, il documentario che realizzò su quell’esperienza, vinse l’Audience Award al Sundance Film Festival del 2015, e fu nominato al premio Oscar. Considerato il suo background è facile capire l’affinità di Jimmy per le Land Rover, i veicoli per antonomasia degli avventurieri fin dal 1948. Di tanto in tanto potreste anche imbattervi nelle sue fotografie pubblicitarie destinate a grossi brand come Virgin Galactic che gli sono valse vari premi. 21