Aufrufe
vor 4 Jahren

ONELIFE #33 – Italian

  • Text
  • Discovery
  • Ainslie
  • Copenhagen
  • Jaguar
  • Rover
  • Rover
  • Dice
  • Nuova
  • Essere
  • Anni
  • Sempre
  • Mondo
  • Talento
  • Dopo
  • Progetto
Land Rover steht für höchste Allradkompetenz, umfassenden Komfort und anspruchsvolle Technik. Diesem Geländewagen ist kein Weg zu weit und keine Aufgabe zu schwer – getreu dem Slogan „Above and Beyond“. ONELIFE vermittelt Land Rover-Kunden genau dieses Gefühl von Abenteuer und Freiheit.

42

ELEMENTO 02 SEDIE PER UFFICIO Non abbiamo creato l’abitacolo della nuovissima Discovery disegnandolo su un foglio bianco, ma usando un’area vuota del pavimento dell’ufficio, sulla quale l’ingegnere Rory Manning aveva spinto sette sedie. “La Discovery uscente vantava un abitacolo incredibilmente versatile”, spiega il collega di Rory, Dave Hird. “Ma se alla fine vuoi avere la soluzione ideale, non puoi cominciare da quello che hai già. Semmai, devi ignorare tutte le soluzioni esistenti e dire semplicemente: e se invece facessimo così? Farlo soltanto nella propria testa è difficile, e alcuni oggetti possono risultare utili. E così Rory ha scelto di usare le sedie”. L’abitacolo che Rory e il suo team hanno ideato è un piccolo miracolo del design, e riesce a contenere sette comodi sedili per adulti in un’auto lunga meno di cinque metri, oltre a intelligenti soluzioni di stivaggio e connessioni USB per ciascuna fila, che una famiglia sempre connessa troverà senz’altro utili. Questa praticità e questa versatilità hanno sempre fatto parte dell’appeal della Discovery, ma Rory ha continuato a pensare a nuove possibilità. Che dire, ad esempio, se potessimo “parlare” all’auto e impostare la posizione dei sedili con un semplice tocco, usando un’app sul telefono, o premendo un pulsante, o ancora toccando uno schermo? E se non fosse più necessario salire a bordo per reclinare i sedili? Questo modo di pensare si è tradotto nel rivoluzionario sistema della Discovery Intelligent Seat Fold; le sedie per ufficio hanno aiutato Rory, Dave e il resto del team a immaginare come i clienti potrebbero aspettarsi che funzioni, e cosa avrebbe dovuto fare il sistema per impostare il piano sedili desiderato dal cliente con il minimo input da parte sua. “È questo il mio lavoro”, dice Dave. “Faccio in modo che un’idea si traduca in realtà nell’auto finita”. Dave continua a immaginarsi altri “e se”: e se sul sedile che desideri reclinare ci fosse qualcosa o qualcuno? E se la configurazione desiderata implicasse il movimento di tutti i sedili allo stesso tempo? Come potresti realizzare la coreografia del balletto meccanico richiesto, quando tutte e tre le file devono muoversi simultaneamente? “Sono queste considerazioni che rendono il sistema intelligente”, dice Dave. “Ma prima di tutto lo devi progettare, devi decidere cosa desideri e sbarazzarti di tutti i limiti esistenti”. Quest’approccio free-thinking ha portato alla creazione di un abitacolo molto ingegnoso. Ha anche privato alcuni ingegneri delle loro sedie da ufficio per un po’. Quando si siederanno in una nuova Discovery, sapranno che ne è valsa la pena. 43